CENTRO STUDI CHERUBINO GHIRARDACCI     IT | EN
CHI SIAMO
EVENTI
BIBLIOTECA ONLINE
CONTATTI


ARCHITETTURA OGGI
L'evoluzione nel Ruolo del Progettista e nella Didattica dell'Architettura

Ravenna, 22 - 23 Novembre 2018




Call for papers

MEDIA PARTNER
Il Giornale dell'Architettura

RELATORI INVITATI
MARIO ABIS (professore all’Università IULM di Milano, fondatore dell'Istituto di Ricerca Makno - Abis Analisi e Strategie)
MARIO BOTTA (Architetto, Fondatore dell'Accademia di Architettura di Mendrisio)
ALESSIO ERIOLI (Ricercatore, Dipartimento di Architettura, Università di Bologna)
LAURA MILAN (Architetto, Il Giornale Dell'Architettura-The Architectural Post)
SAVERIO MECCA (Direttore del Dipartimento di Architettura, Università di Firenze)
CARLO OLMO (preside della Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino dal 2000 al 2007)
SIMONE SFRISO (Architetto, TAMassociati)

Con il progetto Europeo Erasmus Plus ARCHITESTEAM, il Dipartimento di Architettura di METU – Middle East Technical University, la scuola di Architettura Design e Pianificazione dell’Università di Aalborg (Danimarca) e il Dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna si stanno interrogando sull’aggiornamento delle competenze necessarie al progettista oggi, e sulle modalità con le quali le scuole di architettura vi stanno corrispondendo, modulando le proprie proposte formative, secondo i diversi contesti e ambiti culturali. Il progetto Europeo ARCHISTEAM è l’occasione per promuovere anche in Italia una riflessione sull’aggiornamento delle competenze che le nuove tecnologie e la nuova complessità sociale richiedono ai progettisti. A Ravenna, il 22 e il 23 Novembre prossimo, con alcuni autorevoli ospiti e con i relatori che vorranno considerare la presente call for papers, si tenterà di approfondire il dibattito sulle condizioni della professione e del suo insegnamento in Europa e particolarmente in Italia. In modo particolare si cercherà di comprendere come evolvono i fondamenti dell’architettura: - il ruolo del progettista, la figura e il mito dell’autore in architettura, - la dinamica del processo di progettazione - l’articolazione e la struttura degli itinerari formativi proposti dalle scuole di fronte ai vettori nei quali si è scelto di schematizzare il cambiamento, ossia: - le evoluzioni delle tecnologie informatiche non solo di disegno assistito (CAD), ma di rappresentazione e generazione parametrica e formale dell’architettura; - le molteplici tecnologie (e conseguenti specializzazioni) implicate nel controllo del benessere ambientale, tanto in relazione ai componenti dell’architettura che delle sue prestazioni; - il fronte sociale e popolare dell’architettura come azione di trasformazione bottom-up dei contesti, alla luce dell’emersione – transdisciplinare - delle PAR (Partecipatory Action Research) e dell’acquisizione del paesaggio come “bene comune”. Intersecati da queste sollecitazioni, i temi classici del dibattito architettonico, si specificano in quelli nei quali si declina particolarmente la call for papers associata a queste giornate di studio.

Scadenza Invio Abstracts
3 settembre 2018
14 settembre 2018

Comunicazione degli Esiti del Blind peer review Process agli Autori
1 ottobre 2018

Termine ultimo per le Iscrizioni dei Relatori invitati
15 ottobre 2018

Giornate di Studio a Ravenna
22-23 novembre 2018

Invio del Full Paper per la Pubblicazione finale
14 gennaio 2019

submission and info
architecturetoday@ghirardacci.org



Glauco Gresleri (1930-2016). Parole, progetti, relazioni





Call for papers

IN_BO, Vol. 10, N. 15
A cura di: Luigi Bartolomei, Sofia Nannini, Marianna Gaetani

Pioniere di una modernità internazionale in una città che è sempre stata ai margini del dibattito architettonico, Glauco Gresleri (1930-2016) è stato figura chiave per la collocazione di Bologna nelle mappe dell’Architettura del secondo Dopoguerra, grazie alla fitta trama di relazioni intrecciate con colleghi bolognesi, italiani - Giorgio Trebbi, Silvano Varnier e Giovanni Michelucci tra gli altri - e con maestri internazionali quali Alvar Aalto, Le Corbusier e Kenzo Tange.

Subito affermatosi come stretto collaboratore del cardinale Lercaro, nel coordinamento dell’Ufficio Nuove Chiese della diocesi bolognese, Gresleri è presto andato oltre: se le sue architetture sacre sono divenute spazi emblematici del Concilio Vaticano II, quelle civili derivano da una matericità fuori dal tempo e da una sacralità di segni fondativi, in grado di includere altri territori storicamente marginali in quelle stesse mappe del moderno italiano, in particolare il Nord-Est. Non solo abile architetto, Gresleri è stato anche redattore di “Chiesa e Quartiere” (1955-1968) e fondatore di “Parametro” (1970), oltre che autore di riflessioni sulla propria opera (Costruire l’architettura, 1981), aggiungendo un nuovo, importante tassello all’interno della critica architettonica italiana di più di quarant’anni.

Si reputa ora necessaria un’indagine del rapporto tra progetto e costruzione, maestranze, elementi di dettaglio, artistici e decorativi. Ma anche tra vuoto dell’architettura, gesto, corpo e significato del costruito, che è matrice generativa dell’opera di Gresleri, tanto nel civile quanto nel sacro, in cui, nello specifico, tale approccio dinamico e fenomenologico attribuisce speciale valore ai luoghi della liturgia: altare, ambone, battistero e sede.

In definitiva, questo numero di “in_bo” intende raccogliere contributi sul Gresleri progettista, autore e redattore, nel tentativo di comprenderne il profilo poliedrico e situarne l’opera tanto in riferimento al contesto nazionale quanto al dibattito internazionale, su cui egli si è affacciato sia attraverso le riviste che con la professione.

Informazioni
La call for papers sarà seguita da una giornata di studi itinerante tra le opere di Gresleri nella provincia di Pordenone (Oratorio di Santa Maria di Lourdes a Spilimbergo, Municipio di Arba, Cimitero di Vajont, Cimitero di Erto e Casso), prevista per la fine di maggio 2019. Gli autori dei paper più meritevoli e pertinenti saranno invitati a presentare le proprie ricerche in questa occasione.

I testi dovranno essere caricati, seguendo la procedura online, sulla piattaforma di “in_bo”, dal sito in_bo.unibo.it, in lingua italiana o inglese (con abstract in entrambe le lingue), e con una lunghezza compresa tra le 20’000 e le 60’000 battute, spazi inclusi.

Agli autori dei paper accettati sarà richiesto un contributo per l’impaginazione del saggio, pari a €60 o €30 (dottorandi e assegnisti di ricerca).

Deadline per l’invio degli abstract
31 luglio 2018
Accettazione delle proposte:
13 agosto 2018
Deadline per la submission:
31 dicembre 2018
Accettazione dei paper dopo processo di blind-peer review:
18 marzo 2019
Invito alla presentazione durante la giornata di studi itinerante per contributi meritevoli:
25 marzo 2019
Giornata di studi itinerante (aperta a tutti gli interessati, su pagamento di una quota di iscrizione. Maggiori informazioni saranno rese disponibili a breve su ghirardacci.org e tramite newsletter)
27-28 maggio 2019 (date da confermare)
Pubblicazione del numero su “in_bo”:
Entro la fine di giugno 2019



LUOGHI, FORME E MEMORIE DEL LUTTO NELLE CITTA' CONTEMPORANEE
Ravenna, 25 - 27 Ottobre 2017
Bologna, 28 Ottobre 2017



Call for papers
Programme & Abstracts
INVITO SERATA "SOUNDS AND WORDS FROM A LOSS", 26 Ottobre, Ravenna
PRESENTAZIONE TAVOLA ROTONDA CONCLUSIVA CERTOSA MONUMENTALE DI BOLOGNA, 28 Ottobre, Bologna
per iscrizioni alla tavola rotonda conclusiva, iscriversi QUI

The Department of Architecture, the Theological Faculty of Emilia-Romagna and the Center for Studies Cherubino Ghirardacci are pleased to announce the opening of the call for paper for the international conference PLACES, FORMS AND MEMORIES OF GRIEF IN CONTEMPORARY CITIES, to be hold in Ravenna, October 25-27th.
This Symposium is dedicated to a specific set of places of memory: those which – in urban, suburban or rural contexts – are able to absorb the memory of grief. Specialized places such as graveyards and churches which subtract or protect the recollection of death within their holy fences, are excluded.
The focus of this symposium is on those spaces, places, objects and monuments which are related to grief within the ordinary fabric of daily life – both urban and suburban – and which, also from a historical origin, overlook the contemporary city.

Authors are kindly requested to send proposals that could prompt critical analysis regarding the above mentioned topics. Proposals should give specific attention to spatial and social dimensions of the memory of grief, regarding the forms of memorials, behaviors and their ability to determine the social perception of space and time. The role of social and shared memory of grief is of great interest, especially if concerning the definition of identity and urban living.
This Call For Papers encourages proposals which draw from urban and architectural research, but also invites scholars of semiotics, sociology, law, literature, anthropology, religion, theology aesthetics and art to propose their analyses on the understanding of grief as a political and urban episode.

Acceptance of abstracts is subject to blind peer-review as it will be also for full papers to be published in the conference proceedings.
Conference proceeding will be published in IN_BO. Ricerche e progetti per il territorio, la città e l'architettura. ISSN 2036 160, http://in_bo.unibo.it, bilingual (italian/english) open access scientific e-journal indexed in the major national databases and in the most prestigious international libraries.

Important deadlines:
July 3rd: last day for astract submission
DEADLINE FOR ABSTRACTS EXTENDED TO JULY 17TH
Abstracts have to be sent at griefincontemporary@ghirardacci.org
Please, see the call for paper file for any further information.




Il futuro degli edfici di culto
Identità a sistema per la valorizzazione dei contesti locali

5 - 7 Ottobre 2016
Palazzo Magnani - via Zamboni, 20 - Bologna



Programma completo / Conference schedule
Volume dei preatti anonimi / anonymous abstract
Registrarsi / Register QUI / HERE



L'UOMO, IL SACRO, LE CHIESE
Antropologia e architettura per il progetto degli spazi per la liturgia cristiana

23 Febbraio - 24 Maggio 2016, dalle 17.00 alle 18.40
FTER - Facoltà Teologica dell'Emilia-Romagna - Piazzale Bacchelli, 4



Clicca sull'immagine per il programma

Il seminario interdisciplinare si propone come luogo di confronto sui temi dell’architettura sacra contemporanea, con particolare riferimento a quella dedicata alla liturgia cristiano-cattolica. Gli incontri manterranno un profilo laboratoriale, in cui alle comunicazioni dei relatori invitati seguirà uno spazio per domande o per un dibattito guidato.
Per un approccio fondato al tema, il corso intende offrire una panoramica generale sullo sviluppo delle ricerche filosofiche ed etno-antropologiche sul sacro, intrecciando la riflessione teoretica con quella filologica e paleoantropologica.
Su queste basi si potranno così considerare i luoghi del sacro nel Primo Testamento e quelli della predicazione del Cristo nel Secondo. All’esegesi neotestamentaria si unirà l’analisi delle prime testimonianze archeologiche per illustrare le principali teorie relative alla gestione dello spazio sacro nelle comunità cristiane, dalle origini all’editto di Teodosio e al ruolo che ebbero i luoghi santi nella decadenza di Roma.
La prospettiva ecclesiologica e teologico-liturgica si intreccerà particolarmente a quella tecnologico-costruttiva, nell’esaminare le innovazioni apportate nell’Alto Medioevo dagli ordini monastici e nel Basso da quelli Mendicanti, nella graduale transizione dallo stile romanico al gotico.
L’introduzione all’evo contemporaneo si concluderà con un’analisi delle riforme avviate dal concilio di Trento e alle loro attualizzazioni regionali. È però con la rivoluzione industriale che si misura il più forte disallineamento tra innovazioni delle tecniche e dei materiali e tradizione della liturgia. Lo scollamento tra vita economico-sociale ed ecclesiale si registra nelle più avanzate riviste che si occupano di architettura religiosa tra il secondo ’800 e il concilio Vaticano II e già era alla base del Movimento liturgico.
Il seminario considererà i casi in cui la riflessione sulla liturgia troverà una traduzione spaziale ed architettonica: la Germania di Romano Guardini, la Francia dei pp. Couturier e Régamey, l’Italia con le sue esperienze regionali, particolarmente legate alle diocesi di Torino, Milano e Bologna, sperimentali rispetto al concilio Vaticano II.
Dal progetto dello spazio di culto, il seminario interdisciplinare intende porre l’accento sui processi che li determinano nelle iniziative nazionali e locali avviate per garantire una maggiore qualità all’architettura per la liturgia cristiana. Verranno allora illustrate le modalità e i risultati dei progetti pilota della CEI, con particolare attenzione al legame tra spazio-immagine e dinamica della liturgia e dei suoi poli.
Trait d’union del percorso proposto è l’itinerario della percezione del sacro, dall’analisi antropologica al proprio della liturgia cristiana. Considerando inoltre le chiese come immagine della Chiesa, l’indagine proposta tenderà a raccogliere dalle architetture i tratti di un profilo complessivo, sia in direzione esterna, relativamente ai rapporti tra Chiesa e mondo, sia in direzione opposta, relativamente all’auto-comprensione che la Chiesa, nel tempo, matura di se stessa



First International Funerary Architecture Symposium
City of the dead / City of the living
Città dei morti / Città dei vivi

Seeking for researches on relations between places for funeral rituals and contemporary towns .
Ricerche sulle relazioni tra spazi delle ritualità funebri e città contemporanea.
22 - 24 Ottobre 2015 - Sala Don Minzoni - Piazza Duomo, 4 - Ravenna



Clicca sull'immagine per ingrandirla

Programma completo
Ulteriori informazioni sul sito: unibo



CHIESA E ARCHITETTURA
Tre incontri sull'identità dello spazio celebrativo

Mercoledì 6 Maggio 2015, ore 18 - Giovedì 14 Maggio 2015, ore 18 - Mercoledì 20 Maggio 2015, ore 18
Urban Center - Piazza del Nettuno, 3 - Bologna



Clicca sull'immagine per ingrandirla



IL TERRITORIO DI BOLOGNA A PARTIRE DALLE SUE CHIESE
Note su un progetto di ricerca interdisciplinare e plurilivello

Venerdì 24 Ottobre 2014, ore 10.30
Palazzo D'Accursio - Cappella Farnese.



Clicca sull'immagine per ingrandirla



ALMADOMUS/WORKSHOP
per la candidatura dell'Università di Bologna a SOLAR DECATHLON 2016

28 Luglio - 31 Luglio 2014 - dalle 9,30 alle 17,30 di ogni giorno.
Viale Europa, 980 - Cesena



Clicca sull'immagine per ingrandirla

Ulteriori informazioni sul sito: almadomus



Per non perdere la via maestra.
DUE PASSI IN UNA CHIESA CHE NON C'E' PIU'.

Sabato 10 Maggio 2014, ore 10.00
Archivio Storico Comunale - Via Tartini, 2



Clicca sull'immagine per ingrandirla



TANATO_SPACE.
Architetture per il rito delle esequie. Spazi del ricordo tra archetipi e neotipi

Mercoledì 13 Marzo 2013, ore 17
Aula Magna Scuola di Ingegneria-Architettura - Viale Risorgimento, 2 - Bologna



Clicca sull'immagine per ingrandirla

Comunicato stampa



IMMAGINE E CORPO.
Considerazioni sulla traccia dello spazio urbano dalla Gerusalemme bolognese

Lunedì 3 Dicembre 2012, ore 16.30
Facoltà di Ingegneria, Aula Magna - Bologna



Clicca sull'immagine per ingrandirla



Nell'ambito del IX Festival della storia,
IL MONASTERO RITROVATO
Analisi storica e ricostruzione virtuale della Chiesa e del Convento Agostiniano di Gesù e Maria a Porta Galliera

Giovedì 25 Ottobre 2012, ore 18.00
Oratorio di Santa Cecilia - Via Zamboni, 15 - Bologna



Clicca sull'immagine per ingrandirla

Presentazione del lavoro di ricerca del Centro Studi "Cherubino Ghirardacci".

Il lavoro, coordinato da Luigi Bartolomei e da Maria Beatrice Bettazzi, è stato curato da Giuseppe Cannizzo, Alessandro De Angelis, Francesca Sinigaglia relativamente alla ricostruzione virtuale della chiesa, alla documentazione iconografica e artistica, da Laura Atzeni e Silvia Mura per quanto attiene alla ricomposizione delle fonti archivistiche.

Interverranno Daniele Benati, direttore del Dipartimento di Arti Visive, P. Marziano Rondina, priore del Convento di San Giacomo Maggiore, Luigi Bartolomei, presidente del Centro Studi Ghirardacci, Beatrice Bettazzi, vice-presidente del Centro Studi e coordinatrice della ricerca.

Seguirà aperitivo insieme

Comunicato stampa



Presentazione del libro di Luca Gibello
CANTIERI D'ALTA QUOTA
Breve storia della costruzione dei rifugi sulle Alpi

20 Aprile 2011, ore 21
Oratorio di Santa Cecilia - Via Zamboni, 15 - Bologna - Ingresso libero



Clicca sull'immagine per ingrandirla

Alla presenza dell'autore interverranno inoltre Luigi Bartolomei, Luca Calzolari, Roberto Mantovani, Francesca Marcheselli, Giorgio Praderio, Vinicio Ruggeri, Daniele Vincenzi.

Ingresso libero



EVOLUZIONI CONTEMPORANEE NELL'ARCHITETTURA CIMITERIALE
Simposio interdisciplinare presso Palazzo Re Enzo, Sala del Capitano

23 Marzo 2012 - 25 Marzo 2012
Palazzo Re Enzo - Bologna



Clicca sull'immagine per ingrandirla

Confronto tra architetti, progettisti e ricercatori sull'architettura funeraria. A cura di G. Praderio e L. Bartolomei, DAPT - Dipartimento di Architettura e Pianificazione Territoriale dell'Università di Bologna.

Programma dell'evento



Primo appuntamento delle conferenze.
"QUEL RINNOVAMENTO CHE VENNE DALLA GERMANIA…". Chiese e architettura nel '900

24 Novembre 2011, ore 18
Oratorio di Santa Cecilia - Via Zamboni, 15 - Bologna



Clicca sull'immagine per ingrandirla



PIERLUIGI NERVI. L'ARCHITETTURA COME SFIDA
Visita alla Mostra nel Palazzo delle Esposizioni di Torino, al Lingotto e al Palazzo del Lavoro (Progetto Nervi-Ponti)

9 Luglio 2011
Palazzo delle Esposizioni - Torino



Clicca sull'immagine per ingrandirla

Programma dell'evento

Per ogni eventuale informazione: posta@ghirardacci.org

Attenzione: per semplificare le modalità di iscrizione, si prega di segnalare la propria partecipazione quanto prima all'indirizzo posta@ghirardacci.org, lasciando nome, cognome e recapito telefonico. In caso di gruppi di più persone è necessario indicare di tutti il nome e cognome e solo di uno il recapito telefonico.
Saranno tempestivamente comunicate ai soli iscritti le modalità di pagamento della quota di iscrizione.




INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA E PRESENTAZIONE DEL LIBRO - "P. STEFANO PIGINI_ARTE NEL CHIOSTRO"
18 Giugno 2011, ore 10
Via Zamboni, 15 - Bologna - Ingresso libero



Clicca sulle immagini per ingrandirle

Presso la Cantina Monumentale del Convento di San Giacomo Maggiore, eccezionalmente aperta al pubblico per l'occasione, già studio del frate agostiniano e artista P. Stefano Pigini, verrà inaugurata la mostra e presentato il libro.

Interverranno:
p. Marziano Rondina, priore del Convento di San Giacomo Maggiore;
Simone Ciglia, autore del Volume;
Luigi Enzo Mattei, disegnatore e scultore.

Comunicato stampa

Programma dell'evento



JOSÉ OUBRERIE. LA CHIESA DI FIRMINY. PROGETTARE CON LE CORBUSIER
27 Maggio 2011, ore 18
Triennale di Milano



Clicca sull'immagine per ingrandirla

Programma dell'evento

Il giorno venerdì 27 maggio, alle ore 18.00, presso la prestigiosa sede della Triennale di Milano, l'architetto francese José Oubrerie, membro del Comitato Scientifico della Fondazione Frate Sole, docente alla Knowlton School of Architecture, Columbus, Ohio, racconterà la sua esperienza di progettazione di architettura sacra accanto a Le Corbusier, per il progetto della Chiesa di Saint-Pierre di Firminy, che proprio Oubrerie ha portato a compimento nel 2006.

La conferenza è stata organizzata, come evento in preparazione alla giornata di conferimento della IV edizione del Premio Europeo di Architettura Sacra per Tesi di Laurea, Dottorato, Master, che avverrà il 1 ottobre prossimo a Pavia.

Interverranno:
prof. arch. Angelo Torricelli - Preside della Scuola di Architettura Civile del Politecnico di Milano;
prof. arch. Remo Dorigati - Docente presso la Scuola di Architettura e Società del Politecnico di Milano;
prof. arch. Gianni Ottolini - Docente presso la Scuola di Architettura Civile del Politecnico di Milano;
arch. Luigi Leoni - Presidente della Fondazione Frate Sole di Pavia.

L'organizzazione dell'evento è stata possibile grazie alla preziosa collaborazione dell'arch. Marco Borsotti, docente presso la Scuola di Architettura Civile, Politecnico di Milano, DPA.

Vi invitiamo a questo importante evento.



APERTURA STRAORDINARIA E VISITE GUIDATE AL CAMPANILE DEL CONVENTO DI SAN GIACOMO MAGGIORE
9 Maggio 2011 - 15 Maggio 2011
Convento di San Giacomo Maggiore - Piazza Rossini, 1 - Bologna



Clicca sull'immagine per ingrandirla

Programma dell'evento



LA CITTÀ FRAGILE. LE TORRI E IL PATRIMONIO DELLA CITTÀ STORICA
2 Maggio 2011, ore 20.30
Sacrestia monumentale di San Giacomo Maggiore - Via Zamboni, 15 - Bologna



Clicca sull'immagine per ingrandirla

Programma dell'evento



IL CENTRO STUDI "CHERUBINO GHIRARDACCI" INCONTRA LA CARLETON UNIVERSITY
30 Marzo 2011, ore 18.00
Oratorio di Santa Cecilia - Via Zamboni, 15 - Bologna



Clicca sull'immagine per ingrandirla

Presentazione del Centro Studi "Cherubino Ghirardacci" e proiezione del film di Riccardo de Cal "MEMORIAE CAUSA" - Carlo Scarpa e il complesso monumentale della Tomba Brion.

Commenterà il film-documentario SILVIO CASSARÀ, professore di Storia dell'Architettura, Università di Bologna.

Parteciperanno alla serata con gli studenti della Carleton University i soci e gli amici del Centro Studi "Cherubino Ghirardacci", Claudio Sgarbi, professore di Architettura presso la Carleton University, Azrieli School of Architecture & Urbanism (DSA Bologna, Italy), Luisa Bravo, ricercatrice post-dottorale in Urbanistica dell'Università di Bologna, Luigi Bartolomei e Maria Beatrice Bettazzi.



LUCE E GRAZIA DI SIVIGLIA
Un nuovo museo per la Confraternita della Macarena
Conferenza del professor Francisco Javier Rodríguez Barberán

3 Marzo 2011, ore 18.00
Oratorio di Santa Maria della Vita - Via Clavature, 8 - Bologna



Clicca sull'immagine per ingrandirla

Presentazione del professor Francisco Javier Rodríguez Barberán



Mostra-Allestimento "IL CAMPANILE DI SAN GIACOMO MAGGIORE"
16 Ottobre 2010 - 25 Dicembre 2010
Sacrestia Monumentale di San Giacomo Maggiore in Bologna



Clicca sulle immagini per ingrandirle

Per l'inaspettato successo di pubblico, resterà aperta fino a Natale nella Sacrestia Monumentale di San Giacomo Maggiore a Bologna la Mostra-Installazione sulla trecentesca torre campanaria del complesso conventuale.

Programma dell'evento
Comunicato stampa: Il Centro Studi Ghirardacci
Comunicato stampa: Giornata inaugurale
Comunicato stampa: Mostra-Installazione

IL CENTRO STUDI PER LA VII EDIZIONE DELLA "FESTA DELLA STORIA"

Studi e ricerche: Ing. Valentino Malcangio, Ing. Vassilios Kafetsis, Diego Bocchini, Daniela Faccioli, Lucia Riggio, Eugenia Valerio.

Allestimento e Grafica: Ing. Stefano Nafissi (Direzione Artistica), Ilaria Venturelli, Mirco Pagnoni.

Fotografie: Marco Franzoni.

Coordinamento Scientifico: Ing. Luigi Bartolomei (Presidente del Centro Studi Cherubino Ghirardacci), Dott.ssa Maria Beatrice Bettazzi (Vice-presidente del Centro Studi Cherubino Ghirardacci), Arch. Francisco Giordano (Direttore dei Lavori ai Restauri dell'Interno della Chiesa di San Giacomo Maggiore), Dott. Ing. Giovanni Mochi (Ricercatore in Architettura Tecnica, Facoltà di Ingegneria, Università di Bologna), Prof. Ing. Tomaso Trombetti (Professore di Tecnica delle Costruzioni, Facoltà di Ingegneria, Università di Bologna), P. Marziano Rondina (Priore del Convento di San Giacomo Maggiore).

Comunicazioni e Ufficio Stampa: Ing. Francesca Marcheselli, Ing. Giulia Cacciari.

Per le tavole illustrative dei restauri all'esterno della chiesa si ringraziano: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia-Romagna, Soprintendenza per i Beni Culturali e Paesaggistici di Bologna, Modena e Reggio-Emilia, Arch. Carla di Francesco (Direttore Regionale per i Beni Culturali dell'Emilia-Romagna), Arch. Paola Grifoni (Soprintendente per i Beni Culturali e Paesaggistici di Bologna, Modena e Reggio-Emilia), Arch. Graziella Polidori (Direttore dei Lavori ai Restauri dell'Esterno della Chiesa di San Giacomo Maggiore).



IDENTITÀ ALLA PROVA DEL DIALOGO, RAGIONI A CONFRONTO
10 Dicembre 2009, ore 15.00
Istituto "Veritatis Splendor", Via Riva Reno, 57 - Bologna

Interviene Federico Tedesco (Centro Studi Cherubino Ghirardacci), con la relazione "Il paradosso della identità personale"

Programma dell'evento



NOTE INTRODUTTIVE AL PROGETTO DELLO SPAZIO SACRO
Corso di Architettura e Composizione Architettonica III, Prof. Ing. Giorgio Praderio - Modulo interdisciplinare didattico e di ricerca "Progetto di Luoghi e Spazi del Sacro"

18 Novembre 2009 - 16 Dicembre 2009, ore 15.00-17.00 nelle date indicate
Facoltà di Ingegneria, Aula 2.8 - Bologna



Clicca sull'immagine per ingrandirla

Programma dell'evento



ARCHITETTURA PER LE CHIESE CONTEMPORANEE
Lectio Magistralis con Vincenzo Vitiello, Videointervista con Massimiliano Fuksas

30 Giugno 2009, ore 9.00-19.30
Sala Borsa, Piazza Nettuno - Bologna



Clicca sull'immagine per ingrandirla

Programma dell'evento



ITINERARIO SCARPIANO: LA GIPSOTECA CANOVIANA DI POSSAGNO E LA TOMBA BRION
29 Maggio 2009, ore 7.45
Piazza di Porta Saragozza - Bologna



Clicca sull'immagine per ingrandirla



Si inaugura con la Proiezione del film "Big Fish" di Tim Burton il ciclo di incontri:
"LA FIGURA DI GESÙ CRISTO NEL NUOVO TESTAMENTO"
A cura del Prof. Don Lino Goriup

23 Febbraio 2009, ore 21.00
Centro Studi "Cherubino Ghirardacci" - Via Santa Rita, 4 - Bologna - Ingresso libero e gratuito



Clicca sull'immagine per ingrandirla



"IMAGO BONONIAE - La rappresentazione della città e le tavole perdute di Cherubino Ghirardacci"
11 Dicembre 2008, ore 21.00
Oratorio di Santa Cecilia - Via Zamboni, 15 - Bologna



Clicca sull'immagine per ingrandirla



"MEMORIAE CAUSA - Carlo Scarpa e la Tomba Brion" - di Riccardo De Cal
21 Novembre 2008, ore 17.30
Oratorio di Santa Cecilia - Via Zamboni, 15 - Bologna



Clicca sull'immagine per ingrandirla



"I NUOVI EREMITI - Forme Contemporanee di una Tradizione Antica"
20 Ottobre 2008, ore 21.00
Oratorio di Santa Cecilia - Via Zamboni, 15 - Bologna



Clicca sull'immagine per ingrandirla

Comunicato stampa



Modulo Didattico Interdisciplinare di Studio, Ricerca e Progetto
"PROGETTO DI LUOGHI E SPAZI DEL SACRO"

1 Ottobre 2008 - 17 Dicembre 2008
Facoltà di Ingegneria - Bologna



Clicca sull'immagine per ingrandirla

Comunicato stampa